Immigrati ed associazionismo nelle Marche fra I e II generazioni

Nell’ambito del Progetto PRIMM - Piano Regionale Integrazione Migranti Marche, finanziato con il Fondo FAMI 2014-2020, la Regione Marche - Politiche Sociali e Sport, in collaborazione con l’Università di Urbino, l’Università di Macerata e Svim, ha pubblicato la Ricerca-Azione dal titolo “Immigrati ed associazionismo nelle Marche fra I e II generazioni”.

Il tema della partecipazione degli immigrati alla vita socio-politica nelle Marche è una questione che merita particolare attenzione. L’integrazione sociale ed il buon funzionamento delle istituzioni dipendono in buona misura da quanto gli individui ed i gruppi riescono/decidono di partecipare alla res pubblica. Nel caso degli immigrati nelle Marche la partecipazione socio-politica può essere uno degli strumenti importanti per far sentire la propria voce ed i propri bisogni così come per sentirsi parte del contesto in cui si vive e, sempre più spesso, si è nati. Questa doppia funzione potenziale delle forme di partecipazione assume un ulteriore livello di importanza, sapendo come il contesto italiano renda più difficile, specialmente per i giovani immigrati, l’integrazione tramite l’accesso alla cittadinanza.

Il seguente rapporto è strutturato tenendo presente sia il tema generale dell’associazionismo immigrato che quello specifico della partecipazione dei giovani immigrati nelle Marche alle associazioni.

Per inquadrare il tema degli immigrati e la loro partecipazione associativa, è necessario tenere presente quattro ordini di studi: quelli riferiti all’associazionismo in generale, a prescindere dalla nazionalità; quelli relativi all’associazionismo immigrato; quelli riferiti al rapporto fra giovani ed associazionismo in generale; quelli riferiti al rapporto fra giovani immigrati di seconda generazione e le loro comunità di origine. L’interazione fra questi quattro fenomeni e gli studi su di essi possono aiutarci ad interpretare e a suggerire strumenti di intervento nel caso delle forme di partecipazione degli immigrati nelle Marche.

La ricerca riporta sinteticamente quello che emerge dagli studi sul tema, i risultati della ricerca condotta nelle Marche e le osservazioni conclusive con alcune indicazioni di policy.

La ricerca è stata condotta da Dr. Emmanuele Pavolini, Dott.ssa Elisa Cionchetti e Dr. Eduardo Barberis in collaborazione con la D.ssa Liuba Bzovaia ed il Dr. Rocco Zumaglini.

In allegato la Ricerca-Azione “Immigrati ed associazionismo nelle Marche fra I e II generazioni”.

Fonte: Regione Marche

Ultima modifica il Venerdì, 15 Febbraio 2019 09:08