• Luogo: Senigallia, Mediateca
  • Data inizio: Giovedì, 17 Gennaio 2019
  • Data fine: Mercoledì, 08 Maggio 2019
  • Ora inizio: 15:30
  • Ora fine: 17:00

Strategie comunicative: lenti deformanti fra noi e la realtà

Muoversi tra le dimensioni educative e comunicative del mondo di oggi comporta diverse sfide nonchè la capacità di mettere in campo sempre nuove risorse. Per rispondere a questi bisogni è stato pensato Strategie comunicative: lenti deformanti fra noi e la realtà”, un corso di formazione rivolto a docenti e giornalisti per consolidare quelle competenze comunicative indispensabili per saper leggere e raccontare una realtà libera da filtri o lenti deformanti, al fine di educare alla riflessione critica e consapevole dei molteplici contesti attuali.

Si comincia il 17 gennaio a parlare di come Tutto dipende dallo sguardo: realtà da percepire e da raccontare con la giornalista Fabiana Martini, tra i promotori del progetto Parole Ostili, per poi proseguire il 23 gennaio insieme a Raffaele Crocco, giornalista Rai e ideatore e direttore dell’”Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo, con l’incontro Narrazione attraverso le carte: Atlante delle guerre e dei conflitti. Il 1° febbraio Laura Mandolini, giornalista di Fondazione Gabbiano, condurrà il laboratorio Contaminazioni mediatiche. La deontologia che fa bene” che fornirà strumenti teorico-pratici per orientarsi nell’ambiente dei mass media. Il 13 febbraio il laboratorio delle formatrici CVM Maurizia Catena, Alessandra Ceccarelli e Isabella Bruni, in collaborazione con il responsabile scientifico CVM Giovanna Cipollari e con Laura Mandolini, sarà orientato a co-costruire delle proposte didattiche spendibili in classe. Il percorso di concluderà l’8 maggio con attività di monitoraggio e condivisione dei risultati delle sperimentazioni didattiche.

Scarica il manifesto qui.

Il corso, organizzato da FOCSIV insieme a CVM e Università della Pace, è parte del progetto GUNI – Generiamo Una Nuova Italia: i giovani impegnati per una piena accoglienza ed integrazione degli immigrati, al fine di contrastare fenomeni di fragilità, marginalità, esclusione sociale, intolleranza e discriminazione.

I docenti possono iscriversi al corso attraverso la piattaforma S.O.F.I.A. e i giornalisti tramite la piattaforma Sigef.

Scarica il programma formativo per Docenti qui.

Fonte: CVM