• Luogo: Ancona
  • Indirizzo: Ambasciata dei Diritti, Via Urbino, 18
  • Data inizio: Lunedì, 18 Febbraio 2019
  • Data fine: Lunedì, 18 Febbraio 2019
  • Ora inizio: 21:00
  • Ora fine: 22:30

La rotta Balcanica e la rotta Adriatica

Nel 2015 migliaia e migliaia di uomini, donne e bambini hanno attraversato in marcia i Balcani e l’Europa dell’est per arrivare in Europa centrale. Quello che si registrò fu una grande esplosione di umanità e di solidarietà. Nel 2016 l’Europa ha iniziato politiche per il rafforzamento delle frontiere cercando inutilmente di chiudere tutti i passaggi. Pur non essendoci riuscita si parla della chiusura delle frontiere e dei porti come qualcosa di reale e disciplinato da leggi. In realtà il flusso di rifugiati, anche se ridotto e diversificato nelle nazionalità non si è mai fermato. Resta pericoloso percorrere sia la rotta adriatica che quella balcanica.

Di questo ed altro si parlerà il 18 febbraio ad Ancona presso l'Ambasciata dei diritti ad Ancona insieme a:

@AnnaClementi presidente dell’APS Lungo la rotta balcanica. Ha lavorato come operatrice legale e mediatrice culturale presso il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati di Venezia. Arabista, ha vissuto per alcuni anni tra Siria e Palestina occupandosi di giornalismo e collaborando con associazioni e organizzazioni non governative.

@DiegoSaccora vice-presidente dell’APS Lungo la rotta balcanica. Ha lavorato come operatore sociale nell’ambito dei minori stranieri non accompagnati e minori in misura cautelare. Tutore legale, presidente dell’APS ComuniCare e attivo con progetti locali rivolti all’autonomia e l’inclusione sociale dei neo-maggiorenni e richiedenti protezione internazionale oltre al sostegno di iniziative a favore dei giovani in Bosnia Erzegovina tramite l’Aps di cui è vice-presidente Buongiorno Bosnia, Dobar dan Venecija.

Lunedì 18 febbraio 2019, ore 21.00, Ambasciata dei Diritti, Via Urbino 18 Ancona.

Fonte: Associazione di Promozione Sociale “Lungo la rotta balcanica"