Decreto sicurezza e immigrazione

Lo scorso 4 ottobre il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha emanato il decreto legge in materia di Sicurezza e Immigrazione e ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Prof. Giuseppe Conte.

Nel testo, il Presidente della Repubblica sottolinea che in materia di diritto di asilo "come affermato nella Relazione di accompagnamento al decreto, restano fermi gli obblighi costituzionali e internazionali dello Stato, pur se non espressamente richiamati nel testo normativo ed in particolare quanto direttamente disposto dall'art.10 della Costituzione e quanto discende dagli impegni internazionali assunti dall'Italia”.

Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.231 del 4 ottobre 2018. Abrogazione della protezione umanitaria, sistema Sprar per l’accoglienza limitato ai soli titolari di protezione internazionale o ai minori stranieri non accompagnati, riforma in senso restrittivo della cittadinanza e allungamento dei termini per il trattenimento degli irregolari nei Centri di permanenza per il rimpatrio, le principali novità introdotte.

Per maggiori informazioni:

-NORME PIÙ SEVERE SULL'ACCOGLIENZA UMANITARIA, CITTADINANZA E TRATTENIMENTO DEGLI IRREGOLARI - IL GOVERNO APPROVA IL DECRETO CHE CAMBIA IL SISTEMA DELL'ACCOGLIENZA DEI RICHIEDENTI ASILO

Fonte: Presidenza della Repubblica

Ultima modifica il Martedì, 09 Ottobre 2018 10:49